La Fase Crociera della dieta Dukan

Se davvero vuoi perdere peso e trasformare la tua silhouette, la dieta che funziona davvero e’ sicuramente la cosiddetta dieta Dukan che in Francia è la dieta più seguita. Per chi non conoscesse quiesto efficace metodo, la dieta Dukan consiste di quattro fasi chiamate rispettivamente “fase di attacco”, “fase crociera”, ” fase di consolidamento” e ” fase di stabilizzazione”.

Per riassumere brevemente le prime due fasi, diremo che in quella di attacco, si perde molto peso e non sono permesse verdure. Dura da tre a dieci giorni a seconda dei chili da perdere ed e’ sicuramente la parte piu’ difficile perche’ bisogna abbandonare le vecchie abitudini alimentari per prendere un nuovo assetto e quindi avviarsi verso la seconda fase, appunto la crociera, che si conduce utilizzando le stesse ricette della fase precedente. In questa fase si raggiunge il tanto sospirato peso forma, ovvero il peso ideale per non essere sovrappeso considerando diversi fattori quali l’eta’, l’altezza, il sesso e la struttura fisica di ciascun individuo.

In che cosa consiste esattamente questo metodo e quali sono le modalita’? Si tratta di alternare giorni (detti “giornate PP” ovvero Pure Proteine) in cui si consumano solo proteine, a giorni (detti “giornate PV” ovvero Proteine e Verdure), in cui si possono aggiungere altri cibi quali verdure senza amido di cui fanno parte fagiolini, pomodori, cetrioli, porri, ravanelli, asparagi, cavoli, funghi e insalate contenenti diverse verdure. Ovviamente non si possono inserire le patate che, per antonomasia, sono sinonimo di amido, tutti i legumi, i piselli, i carciofi. Bisogna escludere anche i carboidrati (per esempio pasta e pane) e qualsiasi varieta’ di frutta. Sono banditi anche tutti gli alimenti grassi, come in tutte le diete, anche per via del fatto che l’obiettivo e’ quello di bruciare tutti i grassi che il nostro organismo e’ in grado di espellere. Si possono perdere da un chilo ad un chilo e mezzo a settimana.

Questa dieta si ispira a quella seguita dai primi uomini che avevano circa un centinaio di alimenti. La Dukan comprende proprio 100 alimenti di cui 72 offerti dal mondo animale e 28 da quello vegetale. Quelli animali si suddividono in carni magre, volatili, pesci e frutti di mare. Ci sono poi le proteine vegetali di cui fanno parte i latticini a basso apporto di grassi, uova e konjac una sorta di tuberosa asiatica da cui si ricava una pasta priva di calorie.

Durante la Fase di Crociera, si possono consumare quasi tutti gli ortaggi come bietole, melanzane, asparagi, broccoli, cavolfiori, zucchine, spinaci, finocchi, cipolle, e peperoni. Carciofi, barbabietole e carote sono permessi ma solo di tanto in tanto. Se si evitano, ancora meglio. Obbligatorio un cucchiaino e mezzo di crusca di avena al giorno. Questo ingrediente è molto importante perché non solo stabilizza gli zuccheri e apporta innumerevoli benefici al nostro organismo ma è anche in grado di dare un senso di sazietà che non ci induce a mangiare disordinatamente.

Dato che ho condotto personalmente la dieta con risultati stupefacenti, vi diro’ che all’inizio non e’ stato facile e ho pensato piu’ volte di abbandonare credendo che non avrei potuto farcela. Questo e’ avvenuto perche’ sono un’appassionata di frutta e verdura e non riesco a fare a meno del pane anche se ne consumo una piccola quantita’. In questo mi ha aiutata il pane Dukan molto sano, gustoso e facile da preparare. Durante la prima parte della fase di attacco ero veramente disperata e sognavo di mangiare panini e angurie. Questi due ingredienti mi sono mancati molto in un primo momento ma successivamente, superata la prima settimana, posso dire con sicurezza che ho iniziato ad abituarmi al nuovo sistema tanto che la fase crociera l’ho vissuta in modo decisamente piu’ sereno e soprattutto con un altro spirito.

Mi ha aiutato molto la voglia di dimagrire e di togliermi quegli orribili chili in più  di dosso e soprattutto la varieta’ delle ricette. Ne esistono diverse sia per la colazione, sia per il pranzo che per la cena. La caratteristica di questa dieta è, infatti, l’impiego dei cibi in modo dissociato. La stragrande maggioranza delle persone sovrappeso, invece, mette insieme proteine, carboidrati e vitamine creando così una nutrizione totalmente errata. Considerando che puoi mangiare anche dei dolci, direi che questa dieta va davvero bene considerando gli splendidi risultati.


Invia commento

author
Da Sofia!
Archivi
Categorie

All rights reserved © Designed by MrHost.it